Bollo auto 2020 e noleggio: cosa cambia?
Bollo auto 2020 e noleggio: cosa cambia?

Bollo auto 2020 e noleggio: cosa cambia?

Giugno 16, 2022
0 Commenti

Il bollo auto è una tassa regionale che grava sugli autoveicoli e motoveicoli immatricolati all’interno del territorio dello Stato italiano.  Il suo presupposto è la proprietà del veicolo in quanto il proprietario deve versare l’importo per ogni auto posseduta al PRA (Pubblico Registro Automobilistico).

Cosa succede quindi per il noleggio?

Fino all’emanazione del Decreto Legge n. 124/20019, convertito successivamente nella Legge 157/2019, il bollo auto era compreso nel canone del noleggio sia di breve che di lungo termine. Di conseguenza, era direttamente la società di noleggio a versare la quota del bollo al PRA.

COSA ACCADE CON LA NUOVA NORMATIVA?

Con la nuova legge, a decorrere dal 1 gennaio 2020 l’utilizzatore del veicolo a noleggio a lungo termine sarebbe tenuto a pagare il bollo dal momento dell’inizio del noleggio fino all’estinzione del contratto in favore della Regione dove il cliente ha la sua sede legale o la sua residenza.

Tuttavia, è solo dal 31 ottobre 2020 che con Decreto Ministeriale del MEF, si è messa sul tavolo la procedura che porterà al versamento della quota del bollo per i clienti del noleggio a lungo termine.

Ecco gli step da seguire:

  • la società di noleggio  deve comunicare al sistema informativo del PRA, entro 10 giorni dalla stipula di ciascun contratto di noleggio a partire dal 1° ottobre 2020, i dati anagrafici sia dei proprietari sia degli utilizzatori;
  • Entro il 10 ottobre 2020 la società di noleggio ha dovuto trasmettere i dati dei contratti registrati tra il 1° gennaio al 30 settembre 2020, che avevano avuto proroghe;
  • le variazioni sui contratti (anche di sublocazione) devono essere comunicate entro 10 giorni;
  • dopo questi primi step il PRA mette i dati a disposizione di Regioni e Province autonome che  devono consentire il pagamento del bollo auto sia agli utilizzatori che ai noleggiatori. Questi ultimi, per legge, possono pagare in modo cumulativo, continuando così includere il bollo nel servizio del noleggio.

Il pagamento in modo cumulativo rimane ancora un aspetto controverso della nuova normativa tanto che l’ANIASA, l’Associazione Nazionale delle Imprese di Noleggio, ha chiesto che i test sul trasferimento dei dati al PRA siano attivati nell’immediato.

Hai dubbi sul pagamento del bollo auto per il noleggio a lungo termine? Contatta il Team Drive&joy!

Aggiungi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Categorie

Recent Posts

About us

John Hendricks
Blog Editor
We went down the lane, by the body of the man in black, sodden now from the overnight hail, and broke into the woods..

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Drive&joy è una società che si occupa di Mobilità nata per offrirti un nuovo modo di guidare un veicolo: «senza pensieri». Drive&joy offre una vasta gamma di soluzioni di Noleggio a Breve, Medio o Lungo Termine, anche Ricaricabile, di auto, moto, scooter, micro car e veicoli commerciali, destinati sia ad uso privato che professionale.